INTERROGAZIONE AL SINDACO SU SCRITTE INFAMANTI CONTRO STORICO ESPONENTE MSI

Sono passati pochi giorni dalla scomparsa dello storico esponente del Movimento Sociale Italiano prima e di Alleanza Nazionale poi, il prof. Carlo Carocci, e subito sono apparse delle scritte infamanti sui muri di Monteverde. Per questo motivo ho deciso di presentare un’interrogazione al sindaco Marino e alla sua Giunta per chiedere quali misure intende adottare per combattere il fenomeno della violenza politica, diffondere un clima di reciproca tolleranza e rimuovere tutte le scritte che hanno un carattere offensivo per la persona. Non si può infatti ignorare che nella storia recente la nostra città è stata al centro di un clima di violenza che ha portato al sacrificio di numerose giovani vite con l’alibi dello scontro politico. Per questo motivo ritengo che le Istituzioni non  possono in alcun modo ignorare gesti che hanno come scopo il ritorno ad un clima di scontro nei quartieri della nostra città.

Lo dichiara in una nota Gianni Alemanno.

VERGOGNOSO MURALES CONTRO CAROCCI. LE ISTITUZIONI INTERVENGANO

Ci aspettiamo una ferma condanna da parte delle istituzioni locali per le vergognose scritte firmate con falce e martello apparse sui muri di Monteverde con volgari insulti a Carlo Carocci storico esponente missino del quartiere a pochi giorni dalla sua scomparsa. Il silenzio delle istituzioni locali rende le stesse complici di questi vili gesti che hanno l’obiettivo di ricreare un clima di tensione nei quartieri, le istituzioni non possono prestarsi a questo gioco. Chiedo al presidente del XII municipio Cristina Maltese e agli organi municipali di prendere le distanze da questi gesti vigliacchi provvedendo all’immediata cancellazioni delle scritte.

Lo dichiara in una nota Brian Carelli del coordinamento romano di Prima l’Italia e membro del direttivo della storica sede di Alleanza Nazionale nel quartiere romano di Monteverde.

IMG_0153

Prima l’Italia, per “#UnNuovoInizio”

L’8 febbraio a Roma tutti insieme con Prima l’Italia per #UnNuovoInizio della destra italiana. Guarda il video di Isabella Rauti,

L’intervista di Isabella Rauti su “La Notizia” VITTORIA TSIPRAS  IN GRECIA PREMIA CHI HA SMASCHERATO INGANNI UE

La netta affermazione di Tsipras in Grecia significa che il popolo greco ha premiato chi ha avuto il coraggio di smascherare gli inganni dell’Europa dei banchieri e dei tecnocrati. Non condivido le ricette di Syriza, imbevute di ideologismo di sinistra , ma la critica a Bruxelles è ampiamente condivisibile. I Greci sono stati messi in ginocchio a colpi di austerity e “mamma troika” ha pensato piu’ a se stessa che ai suoi ‘figli’. E’ chiaro che il progetto politico dell’Unione europea deve essere riscritto : serve un’Europa dei cittadini e per i cittadini. Un’Europa dei popoli. E l’alleanza che Tsipras ha dovuto stringere con la destra indipendentista greca per formare il nuovo Governo, ne è un’ulteriore conferma.

ISABELLA RAUTI, portavoce del movimento Prima L’Italia.

Archivio news